Archivi del mese: Giugno 2015

Lo Spirito e la Terra – Fabriano Festival 2015

Il Cammino Di Francesco
Il Cammino Di Francesco
Il cammino di Francesco.pdf
209.5 KiB
215 Downloads
Dettagli...

Anche quest’anno il Cai fabriano Collabora con “Lo Spirito e la Terra
– Fabriano Festival 2015” con un escursione tematica dedicata al
Cammino di Francesco.

La giornata di domenica, 5 luglio, comincerà con “Il canto dell’alba”
(Lodi e Concerto di Benvenuto al sole) con performance di danza sui
Prati di San Silvestro, Monte Fano
Quindi, dopo la colazione offerta dall’organizzazione de “Lo Spirito e
la Terra”, partenza per il Trekking “Il cammino di Francesco” (sono
previsti 2 percorsi con differenti livelli di difficoltà)
A conclusione del trekking S. Messa e Concerto Eremo di Santa Maria di
Valdisasso (ore 16 circa)

Per info Daniele Bonomo (danielegdm@gmail.com)

Escursione ai m. Sibillini – percorso dei tre Santi – Domenica 7 Giugno 2015

Itinerario: Da San Giusto (lago di Polverina), per il fosso dello Sgamorato a Santa M. Maddalena, quindi ritorno per San Maroto a San Giusto.

Tempo di percorrenza ore 4+1, soste escluse
Dislivello mt 700+200
Difficoltà  E escursionistico

Possibilità, facoltativo, di raggiungere cima Fiegni mt 1322

Partenza da Piazzale Matteotti ore 7,30, ritorno previsto nel pomeriggio

Pranzo al sacco
Abbigliamento media montagna

Info Paolo Lippera  plippera@gmail.com

Sibillini – 2 giorni per una traversata – 6/7 Giugno 2015

6 giugno
Da Castro a Forca di Presta per il sentiero dei mulini, Colle Pisciano ed il sentiero dei mietitori
Dislivello in salita: 750 m – Lunghezza: 14 km
Durata prevista: 5 ore – Difficoltà: E

Pernottamento a Forca di Presta presso il rifugio gestito G.Giacomini dell’A.N.A.

7 giugno
Da Forca di Presta a Foce per Piano Grande, Valle delle Fonti, Forca Viola, Valle del Lago di Pilato
Dislivello in salita: 700 m – Lunghezza: 24 km
Durata prevista: 7 ore – Difficoltà: E

Viaggio: verrà effettuato con mezzi propri. Orario e luogo di ritrovo per la partenza saranno concordati con i partecipanti.

Equipaggiamento: dotarsi di normale attrezzatura e abbigliamento da montagna tenendo conto che l’itinerario si svolge in una fascia altitudinale compresa tra 1.000 e 2.000 m. s.l.m. circa.

Alimentazione: prevedere alimenti e bevande per i pasti che non saranno consumati in rifugio. Presso il rifugio sarà possibile acquistare cibo e bevande (scelta di generi alimentari limitata) per le esigenze del giorno 7.

Sistemazione in rifugio: il rifugio offre un trattamento di mezza pensione comprendente cena, pernottamento e colazione al prezzo di € 40 escluse bevande.
La sistemazione per la notte è in camerate comuni con letti completi di lenzuola; servizi igienici e docce sono comuni. Non sono forniti asciugamani.
Al momento il rifugio ci riserva un numero massimo di 20 posti.
I soci che hanno comunicato la propria adesione durante la riunione del 14 maggio in cui è stato definito l’itinerario, risultano iscritti.

Organizzazione: Elisabetta Boldrini, Mauro Buscarini, Laura Capecci, Giovanna Fattorini, Loredana Grossi, Monica Tisi

Responsabile dell’escursione: Giovanna Fattorini