LAME ROSSE — GROTTA DEI FRATI — GOLA DEL FIASTRONE – Domenica 26 Luglio 2015

DESCRIZIONE: Parcheggiando l’auto nei pressi della diga di Fiastra (m 645), la si attraversa imboccando al termine un cunicolo scavato nella roccia. In breve si giunge alla Val di Nicola (m 615). Superato il fosso, si prende un sentiero in salita, che più in alto entra in una folta lecceta, e giunge al fosso della Regina (m.775). Lo si risale nella ghiaia per ammirare le Lame Rosse, suggestivo fenomeno di erosione. Tornati al sentiero, molto panoramico si scende alla Grotta dei Frati, mentre a sinistra incrocia il sentiero che sale dal Fiastrone. Giunti all’alveo (m. 475) e attraversato il torrente, lo si risale per giungere in breve alle spettacolari Gole del Fiastrone. Qui si cammina sul greto e nell’acqua del torrente, passando da una sponda all’altra del canyon.

DISLIVELLO: 700 m –

PERCORSO: 14 Km circa

TEMPO DI PERCORRENZA: 5 h soste escluse

LIVELLO DI DIFFICOLTA’: EE (escursionisti esperti)

PARTENZA: ore 7.30 da Piazzale Matteotti.

LOGISTICA E INFORMAZIONI (e raccomandazioni): La passeggiata è molto bella per la varietà di situazioni che offre; anche se fa molto caldo si cammina per lunghi tratti su sentieri ombreggiati. Portare una adeguata scorta di acqua. La discesa alla Grotta dei Frati è molto ripida, richiede una buona perizia ed agilità. Si raccomanda l’uso dei bastoncini La traversata delle Gole del Fiastrone richiede esperienza di progressione in terreno, quasi sempre nell’acqua, che in alcuni punti può raggiungere l’altezza delle cosce. Per camminare nel Fiastrone è utile portare nello zaino un paio di scarpe tipo da ginnastica, leggere e con un po’ di fondo che non vi importa se si bagnano; per i più freddolosi possono servire anche pedalini di lana . Poi in auto servirà un ricambio completo. Alla fine dell’escursione, come nella migliore tradizione Mari & Monti chi vuole può terminare la camminata con un rinfrescante bagno nel Lago di Fiastra.

NOTE DI CARATTERE ORGANIZZATIVO: Per i non soci che volessero partecipare è obbligatorio darne comunicazione entro venerdì 24 luglio, per poter attivare la copertura assicurativa (costo 5 €). Il responsabile dell’escursione ha la facoltà di non accettare i partecipanti non adeguatamente attrezzati o persone non ritenute idonee ad affrontare il percorso.

 

Per informazioni: Danilo Burattini – Giovanna Fattorini

I commenti sono chiusi.